Patrick Modiano e la fantascienza

CIMG9866

Scorrendo le pagine de Il caffè della gioventù perduta ho trovato che anche Patrick Modiano suggerisce buone letture e forse sogna nuovi mondi…

«Una cartolibreria in boulevard de Clichy restava aperta fino alla una del mattino. Mattei. Sulla vetrina soltanto il nome. Quello del proprietario? Non ho mai avuto il coraggio di chiederlo all’uomo bruno con i baffi e una giacca principe di Galles che stava seduto dietro al banco a leggere. Tutte le volte che compravano delle cartoline o un blocco di carta da lettere, i clienti interrompevano la sua lettura. All’ora in cui andavo io non c’erano quasi clienti, tranne, talvolta, quelli che uscivano dal Minuit Chansons a fianco. Per lo più erano esposti sempre gli stessi libri e ho ben presto capito che si trattava di romanzi di fantascienza. Mi aveva consigliato di leggerli. Mi ricordo alcuni titoli: Paria dei cieli. Avventura su Marte. I vandali nello spazio. Ne ho conservato uno solo: Cristalli sognanti1

Ma quali sono i libri che l’autore francese ha letto?

Paria dei cieli (Pebble in the Sky, 1950, nella foto all’interno dell’antologia Fantasimov con il titolo di Invecchia con me) è un romanzo di Isaac Asimov del ciclo dell’Impero galattico; Modiano nel testo originale ne cita erroneamente il titolo: riporta infatti Un caillou dans le ciel mentre il titolo corretto era Cailloux dans le ciel.

Avventura su Marte è un romanzo di John Wyndham (Stowaway to Mars, 1936) pubblicato in francese con il titolo Passagère clandestine pour Mars; da Urania, non a caso, era stato annunciato come Clandestina per Marte.

Cristalli sognanti è un capolavoro di Theodore Sturgeon (The Dreaming Jewels, 1950), pubblicato in francese con il titolo Cristal qui songe. Bene ha fatto a conservarlo…

Infine, I vandali nello spazio è un romanzo inedito in Italia dell’autore australiano James Morgan Walsh (Vandals of the Void, 1931), pubblicato in francese con il titolo Les Corsaires du vide- Vandals of the Void. Da non confondere con il quasi omonimo romanzo I vandali dello spazio di Jack Vance.

Quello di Anarres

1 da Patrick Modiano, Nel caffè della gioventù perduta, p. 71, Einaudi, 2010.

2 risposte a "Patrick Modiano e la fantascienza"

  1. Grazie. Leggo molta fantascienza e apprezzo anch’io Modiano. Cercherò questi titoli, anche se sarà difficile trovarli. Forse in qualche biblioteca.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...